Logo
Pubblicare un annuncio gratuito

ALLA TAVERNA DEL FALCO CONCERTO JAZZ DEL TRIBUTO A JACO PASTORIUS — Genova — Annunci gratuiti «Eventi» Genova (Genova.subito-italia.eu)

Pubblicando annunci sulla bacheca subito-italia.eu, aumentate nettamente la possibilità di attirare l’attenzione di potenziali consumatori Genova. Controllate attentamente la correttezza dell’informazione scritta nella fase di pubblicazione. Con l’intento di migliorare la ricerca del vostro annuncio, il suo titolo può essere così tradotto: «». L’annuncio verrà eliminato in presenza della seguente scritta: «ALLA TAVERNA DEL FALCO CONCERTO JAZZ DEL TRIBUTO A JACO PASTORIUS». La seguente informazione aggiuntiva è stata apportata dall’autore nella pubblicazione: «». Se disponete dello stesso prodotto o servizio- pubblicate il vostro annuncio nella bacheca subito-italia.eu. Affinchè i vostri annunci vengano trovati, indicate etichette (parole chiave), ad esempio: Inizio, Comunità, Eventi, Immagini di ALLA TAVERNA DEL FALCO CONCERTO JAZZ DEL TRIBUTO A JACO PASTORIUS, Italia, Liguria, , Annunci gratuiti a Italia, Comunità in Italia, Comunità in Liguria, Comunità in, Eventi in Italia, Eventi in Liguria, Eventi in, AL.
Contatti: anna_g

Prezzo: negoziato

Indirizzo: Italia, Liguria, Genova

E-mail:

Mappa di Genova
Dettagli dell'Annuncio:
Ulteriori informazioni annuncio: SABATO 29 MAGGIO 2010 ALLA TAVERNA DEL FALCO DI CAMPO LIGURE GRANDE CONCERTO JAZZ ABBINATO A DEGUSTAZIONI DI CIBO E VINO. DI SCENA IL TRIBUTO A JACO PASTORIUS CON ALESSIO MENCONI Sabato 29 Maggio 2010, alle ore 21,30, proseguono alla Taverna del Falco di Campo Ligure (Via Ing. L. Bosco, tel. 010 920264) i grandi concerti jazz, curati dal direttore artistico Alberto Malnati. Di scena il Tributo a Jaco Pastorius, con Mauro Calligaris al sax, Massimo Marenco alla chitarra, Alessio Menconi al basso, Folco Fedele alla batteria e Luca Cresta al pianoforte e tastiere. Il progetto nasce dall’idea del chitarrista Alessio Menconi, il quale da anni suona anche il basso elettrico e che ha deciso di uscire allo scoperto sfruttando questo strumento per rivivere e far rivivere le emozioni e la musica del più grande innovatore del basso elettrico: Jaco Pastorius. Il repertorio è composto prevalentemente da composizioni originali di Pastorius. Brani come “TeenTown” o “Liberty City”, che sono ormai annoverati nel repertorio jazz/rock, si alternano ad alcuni standard che Jaco era solito suonare come “Donna Lee” di C. Parker o “Dolphin dance” di H. Hancock. Un concerto davvero pieno di energia con una miscela di atmosfere swing, funk e latine. Del  gruppo fanno parte alcuni dei migliori allievi dei corsi di musica d’insieme di Alessio Menconi, un occasione  per giovani talenti che si affacciano nel ambiente del professionismo musicale. Il locale è diretto dai fratelli Ferruccio e Danilo Galbiati (nella foto). I Vini provengono dalla fornitissima cantina (visitabile) di Ferruccio Galbiati. Prenotare conviene, allo 010 920264. Il locale è anche pizzeria e focacceria gestita da Danilo Galbiati. Ad ogni appuntamento saranno abbinati dei menù degustazione e una scelta di vini pregiati. L’accesso alla sala del concerto è gratuito e non è vincolato alla prenotazione della cena o a consumazione obbligatoria, il servizio bar e la pizzeria continuano a funzionare nelle serate concerto senza alcuna maggiorazione sui prezzi alla carta. Durante il concerto, onde consentire agli artisti la necessaria concentrazione e la migliore fruizione dello spettacolo da parte del pubblico, il servizio ai tavoli nella sala jazz club verrà il più possibile limitato alle sole bevande. Come arrivare: prendere l’autostrada A26 Genova-Gravellona, uscire a Masone e procedere da qui in direzione Campo Ligure. Dopo 3-4 km si arriverà al “Mobilificio Oliveri”, subito dopo questo svoltare a sinistra nella stradina che scende giù ripida verso la ferrovia. ALESSIO MENCONI. Profilo Alessio Menconi nasce a Genova e si avvicina alla musica all’ età di 8 anni studiando la batteria, che abbandona due anni dopo per dedicarsi da autodidatta allo studio della chitarra. A 16 anni intraprende l’attività professionale e, considerato un prodigio, comincia molto presto ad essere chiamato dai migliori musicisti italiani e stranieri. Nel 1992 partecipa al concorso “Gran Prix du Jazz” (Aosta) nel quale vince il premio “Aics”. Successivamente nel 1993 partecipa al più prestigioso concorso nazionale di chitarra jazz: “Eddie Lang”, vincendo il primo premio (Miglior giovane chitarrista jazz italiano). Negli anni a seguire sono innumerevoli le collaborazioni con i più grandi artisti italiani e internazionali. Dal 1995 comincia a suonare in varie formazioni del batterista Billy Cobham e dal 1995 al 2004 collabora con Paolo Conte, suonando in vari tour mondiali nei più importanti teatri e festival e registrando quattro cd. Nel 2000 è stato selezionato a Parigi dall’ONJ (orchestre national du jazz). Nel 2003 ha partecipato come unico italiano a una compilation dedicata a Jimi Hendrix (“Voodoo Crossing”) in compagnia di Robben Ford, Steve Lukather, Hiram Bullock,Larry Coryell e tanti altri. Ha svolto tour per conto di Istituti di cultura e ambasciate italiane in India, Brasile, Guatemala, Ecuador, El Salvador, Nicaragua. Ha partecipato a numerose trasmissioni televisive e a varie colonne sonore di film e spettacoli teatrali. Dal 2006 è docente di chitarra jazz al conservatorio Ghedini di Cuneo e al conservatorio Paganini di Genova. Nel 2009 riceve il “Premio jazz lighthouse” alla carriera. Dopo molti anni di collaborazioni prestigiose, attualmente è leader dei progetti: “Adventures Trio” con Aldo Romano e Luca Mannutza, “Solo Concert” (con chitarre acustiche), “Trio” (con Riccardo Fioravanti e Stefano Bagnoli), e co-leader dell’“Italian Duet” con Danila Satragno, “Tributo a Nat King Cole” con A. West, D. Moroni e R. Bonaccorso e “Trio Bobo” con Christian Meyer e Faso. In ambito pop e rock, oltre a Paolo Conte, ha collaborato con Elio e le Storie Tese, Anna Oxa, Gianni Morandi, Cheryl Porter, Tullio De Piscopo, Alexia, Carl Anderson e molti altri. Il progetto “Solo” nasce nel 2007, dall’esigenza di esprimere tutte le culture ed esperienze musicali acquisite in anni di attività concertistica in tutto il mondo, senza canoni artistici o stilistici né categorie musicali restrittive. Il progetto evidenzia al massimo le caratteristiche di grande creatività espressiva, virtuosismo e spontaneità di Alessio Menconi, miscelando i suoni del jazz al folklore. Il “Solo Concert” propone un repertorio di brani originali, standard e brani della tradizione cantautorale italiana, in un concerto di sola chitarra acustica. Improvvisazione e spontaneità sono i concetti che meglio si accostano al “Solo Concert” di Alessio Menconi. È appena uscito il cd “Solo”, dedicato al progetto. FOLCO FEDELE. Profilo Ha studiato col grandissimo Enzo Barberis, Luca Turolla e Franco Rossi presso l’Accademia di Musica Moderna di Milano (diplomandosi), Ettore Fioravanti, Massimo Manzi (Siena Jazz), Ron Savage (Umbria Jazz), Sangoma Everett, Horacio Hernandez, Michele Rabbia (borsa di studio per Arquato Jazz). Attualmente studia con Stefano Bagnoli e frequenta il Laboratorio di ricerca Permanente di Stefano Battaglia presso la Fortezza Medicea di Siena. Ha suonato con Bruno Tommaso Ottetto al Val d’Arno Jazz Festival, Nenè Carlevara trio durante il festival jazz di Bergamo, S.I.D.M.A. big band diretta da Roberto Spadoni al festival jazz di Piacenza e al festival di Chieti con ospite James Newton; S.I.D.M.A. big band insieme all’ orchestra del Teatro Marrucino di Chieti diretti da Bruno Tommaso per la prima mondiale (trasmessa da Radio Rai 3) sulle partiture sinfoniche di Duke Ellington; Meloncello Jazz Quartet al Fesival jazz di Pergine Val Sugana, Gabriele Pesaresi, Gigi Grata, Riccardo La Barbera trio (con Mattia Magatelli) al Blue Note di Milano e al Boca Barranca di Marina Romea insieme a Fabrizio Bosso; Koinè trio (Fabrizio Fogagnolo ed Enrico Penazzi), con i quali vince il concorso Bordighera Jazz and Blues, suona in diretta a Life Gate, apre il concerto degli Earth Wind And Fire e suona alla Fnac di Milano per la presentazione del libro di Luca Conti “Il Dizionario del Jazz”; Mattia Cigalini, Luciano Milanese, Claudio Capurro, Riccardo Bianchi, Sergio Di Gennaro sextet, Cristoph Deghelt, Andrea Imelio, Carmelo Venuto, Renato Podestà, Simone Lisino, Stefano Riggi, Fabio Vernizzi, Riccardo Barbera, Dino Cerutti, Loris Tarantino, Alessandro Balladore, Alessandro Toselli, Cisco Portone, Fulvio Ferrari, Alberto Tacchini, Lorenzo Paesani, Michele Benvenuti, Michele Bozza, Stefano Scopece, Massimo Minardi, Geppo Spina, Day Off big band, Michele Franzini, Simone Mauri, Luca Serrapiglio, Biagio Coppa, Vladimir Denissenko; ha suonato con i cantautori Gipo Gurrado, Alex Ciaudano e Maria Lapi. Ha partecipato ad un musical su Gershwin con Maria Paola salio al Pianoforte, ad una edizione della Boheme con gli specializzandi coreani del conservatorio di Alessandria, diretto la sezione musicale nello spettacolo “Hurry” di Alessandro Mauri, scritto e diretto le musiche per lo spettacolo A.V. storia di una Brava Ragazza di Marianna De Fabrizio, partecipato agli spettacoli “la dove c’è musica”, “la Radio nella mia stanza”, “partners in Crime” e “Summer of Love” di Stefano Brocchetti. Ha suonato con l’orchestra sinfonica di Savona per il musical “la Voce Rapita” di Carlo Chiddemi, primo musical per bambini d’Italia. Suona regolarmente nell’ Orchestra da Camera Contemporanea del Maestro Carlo Matti con i quali ha eseguito la prima Mondiale dell’opera “The Necessary Angel”. LUCA CRESTA. Profilo Luca Cresta, da diversi anni, svolge la sua attività professionale nell’ambito delle colonne sonore per la televisione e, recentemente, per il cinema. Per la registrazione dei propri brani collabora con alcuni dei migliori musicisti della scena genovese come Gianpiero Lo Bello, Luca Begonia, Paolo Pezzi, Adriano Mondini e molti altri di ambito jazzistico e classico. Dopo aver svolto oltre vent’anni di attività live e in studio, si avvicina alla musica jazz coinvolto da una base ritmica entusiasta e sempre disponibile a praticare nuove strade. Recentemente il trio, composto da Barbara D’Alessio e Andrea Romeo, sta arricchendo il proprio repertorio jazz, con brani di sua composizione. INFORMAZIONI Ferruccio e Danilo Galbiati Taverna del Falco Via Ing. L. Bosco - 16013 Campo Ligure (Genova) Tel. 010 920264. Se si desidera acquistare, vendere o affittare un prodotto o un servizio simile, quindi pubblicare il vostro annuncio su subito-italia.eu nella sezione appropriata (Eventi). Per la posizione rapida e semplice della pubblicazione, puntare alle parole chiave, ad esempio: Inizio, Comunità, Eventi, Immagini di ALLA TAVERNA DEL FALCO CONCERTO JAZZ DEL TRIBUTO A JACO PASTORIUS, Italia, Liguria, , Annunci gratuiti a Italia, Comunità in Italia, Comunità in Liguria, Comunità in, Eventi in Italia, Eventi in Liguria, Eventi in, AL. Queste azioni di grande aiuto per realizzare la vostra offerta.
Share:
Foto ALLA TAVERNA DEL FALCO CONCERTO JAZZ DEL TRIBUTO A JACO PASTORIUS — Genova
Categoria — Eventi Annunci gratuiti con popolazione Genova.
Informazioni su Genova:
Stato:  Italia
Regione: Liguria
Provincia: Genova
Sindaco: Marco Doria (centrosinistra) dal 21/05/2012
Coordinate: 44°24′40.16″N 8°55′57.58″E / 44.411156°N 8.932661°E44.411156; 8.932661 (Genova)Coordinate: 44°24′40.16″N 8°55′57.58″E / 44.411156°N 8.932661°E44.411156; 8.932661 (Genova)
Altitudine: 19 m s.l.m.
Superficie: 243,56 km²
Abitanti: 596 958[1] (31-12-2013)
Densità: 2 450,97 ab./km²
Frazioni: vedi: Lista dei quartieri e delle frazioni di Genova, Municipi di Genova
Comuni confinanti: Arenzano, Bargagli, Bogliasco, Bosio (AL), Campomorone, Ceranesi, Davagna, Masone, Mele, Mignanego, Montoggio, Sant'Olcese, Sassello (SV), Serra Riccò, Sori, Tiglieto, Urbe (SV)
Cod. postale: da 16121 a 16167
Prefisso: 010
Fuso orario: UTC+1
Codice ISTAT: 010025
Cod. catastale: D969
Targa: GE
Cl. sismica: zona 3B (sismicità bassa)
Cl. climatica: zona D, 1 435 GG[2]
Nome abitanti: genovesi (in genovese: zeneixi)
Patrono: san Giovanni Battista
Giorno festivo: 24 giugno
Soprannome: La Superba
Tipo: Culturali
Criterio: (ii) (iv)
Pericolo: Non in pericolo
Riconosciuto dal: 2006
Scheda UNESCO: (EN) Scheda (FR) Scheda

Lista delle città Liguria :

© 2014. Annunci gratuiti in Italia – subito-italia.eu. Riguardo a subito-italia.eu | Condizioni D' Uso | Sitemap(XML)